Per migliorare nel tressette, come in tutte le cose, bisogna studiare, e poi praticare quello che si è studiato.
I libri migliori in commercio, cioè quelli che affrontano il gioco in senso moderno, sono “IL TRESSETTE SCIENTIFICO” di Chitarrelledue, del 1995, e “IL TRESSETTE nei tempi moderni e secondo le nuove tecniche” di Rodolfo Pucino, pubblicato nel 2005.
Da questa carenza di esempi è nato questo manuale, strutturato sia per dare semplici strumenti pratici a chi si vuole divertire, che per divulgare le più moderne e raffinate tecniche di gioco.

TRESSETTISTI NON SI NASCE… SI DIVENTA

Per diventare un bravo tressettista devi prima di tutto chiederti perché ti piace questo gioco.

A te cosa piace? Costringere gli altri a sbagliare? Non far capire quello che hai in mano? Capire dove chiamano il socio e gli avversari? Ingannare con lo
scarto?

Una volta che ti sarai dato una risposta (sincera) saprai che tipo di giocatore sei: difensore, attaccante, solista, provocatore, generoso, avaro, ipnotizzatore, timido, kamikaze, calcolatore…
A questo punto, per migliorare dovrai semplicemente imparare a… giocare in modo opposto al tuo.

È possibile capire il tuo livello tecnico semplicemente presentandoti dieci carte e chiedendoti come usciresti di mano.
Per ogni smazzata esistono infatti una uscita perfetta, due sbagliate, e una disastrosa.

Una volta che ti sarai impossessato di nozioni fondamentali su come si esce di mano, potrai passare a capire i fondamentali di come si risponde quando escono a sinistra, come si risponde al socio, e come si risponde da ultimo di mano.

Se desideri leggere il resto di questo documento messo a gentile disposizione dal nostro utente “il regista” clicca di seguito per scaricare la versione completa de LA BIBBIA DEL TRESSETTE INCROCIATO.

condividi su Facebookcondividi su Google+condividi su Twitter

 

Questo sito fa uso di cookies per offrire i suoi servizi e mostrarti pubblicità. Usando il sito ne accetti la nostra politica d'uso. Ok maggiori informazioni