Scopa

La scopa è, senza ombra di dubbio, uno dei giochi di carte italiani più amati e, probabilmente proprio per questo motivo, porta con sé tantissime varianti giocate in tutte le regioni d’Italia da nord a sud.

In questo articolo vedremo quelle più conosciute, diffuse e giocate.

La variante della scopa per eccellenza: lo Scopone

Lo scopone può essere considerata la variante “a squadre” della scopa classica: si gioca in coppia per un totale di 4 giocatori e, sostanzialmente, mantiene le regole principali del gioco.

Ci sono due versioni del gioco:

  • Lo scopone scientifico, in cui le carte distribuite sono 10 a ogni giocatore, ma non ne vengono lasciate a terra
  • Lo scopone tradizionale, in cui vengono distribuite 9 carte a giocatore, ma ne vengono lasciate a terra 4

La scopa d’assi, anche conosciuta come Asso piglia tutto

L’asso piglia tutto è un famoso gioco di carte che risulta essere una variazione sul tema della scopa d’assi.

In questo gioco, il giocatore lancia un asso a terra e prende tutte le carte che si trovano a terra, senza però ottenere alcun punto diretto come quando si gioca a scopa normale.

Un’altra caratteristica è data dalla possibilità, per il giocatore che cala l’asso, di prendere tutte le carte presenti in tavola o se lasciarle dove sono: qualora si lasci un asso in terra, chi cala in seguito potrà prendere le carte solo usando due assi. 

Scopa a 15: una variante, tanti punti

La scopa a 15 è una variante del gioco tradizionale in cui la sola modifica alle regole consiste nel poter prendere delle carte solo quando la somma dell’elemento giocato e di quelli presenti sul tavolo è uguale a 15.

Insomma, se sul tavolo ci sono un asso, un tre e un sette, il giocatore che usa un quattro potrà prendere solamente l’asso, il tre e il sette (4 + 3 + 1 + 7 = 15).

Scopa ciapa no

Questo gioco, conosciuta anche com Tressette a perdere o Traversone, è una variante della scopa: obiettivo del gioco è quello di ottenere il punteggio più basso dopo ogni smazzata.

In soldoni, la strategia del gioco è quella di evitare di accumulare punti.

La squadra che arriva per primo a 21, ovviamente, perde.

La Cirulla

La Cirulla è sicuramente un gioco divertente, vivace, veloce e sorprendente: in questa variante della scopa, infatti, i ribaltoni sono piuttosto frequenti proprio perché la componente aleatoria è molto alta.

La fortuna, elemento che nella scopa non ha troppa importanza, qui diventa fondamentale per vincere.

Per giocare, bisogna avere un mazzo di carte da poker da cui si tolgono i jolly e le figure in modo da ottenere un mazzo da 40 carte. Non appena vengono date le carte, il mazziere metterà 4 carte scoperte a terra e ne somma i punteggi: se la somma corrisponde a 15, il mazziere le farà diventare una propria presa e si attribuirà una scopa.

Nel caso ci siano 30 punti per terra, le scope del mazziere saranno 2.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati fanno uso di cookie necessari al proprio funzionamento.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti la nostra politica d'uso.