7 trucchi per vincere a tressette

Dipinto partita a tressette

condividi su Facebookcondividi su Google+condividi su Twitter

Ma esistono veramente dei trucchi per vincere a tressette?

Di base rimane fondamentale contare sempre le carte, ricordarsi bene tutte quelle che sono uscite e soprattutto tenere bene a mente gli accusi.

Chi conosce bene le regole non ha bisogno di trucchi ma solo di un po’ di furbizia, astuzia e ovviamente fortuna.

Trucchi per vincere a tressette – accontentare sempre il compagno

Tuttavia si possono usare una serie di accortezze che possono aiutarvi a vincere facilmente la partita ma ricordate: il tressette è un gioco di squadra, l’intesa col proprio compagno è tutto!

  • Per chi inizia la prima mano: la prima regola è giocare il palo (o seme) più forte. È consigliabile ordinare le proprie carte secondo i pali. Giocare il seme di cui si dispone della carta più alta, soprattutto quando non si è i primi a giocare, è utile sia per spaventare gli avversari, sia per rincuorare il proprio compagno, che “deve venire al palo”.
  • Se il proprio compagno dichiara “voglio…”: se possibile, è buona cosa accontentarlo, effettuare la presa e immediatamente dopo rigiocare quel palo. Se non è possibile, è preferibile giocare la carta più alta che si ha per cercare di prendere e ritornare, in modo da “far cadere” quella carta richiesta dal compagno.
  • Il 2 quando è secondo: si butta sempre e in generale vale anche per l’asso. Se hai in mano 2 e asso e altre carte (minimo un’altra) in genere si tira il due chiedendo la meglio al proprio compagno.
  • Se sei di mano e non sai cosa tirare: si cambia sempre gioco, tirando una carta di un seme che non è uscito o che sai che può essere utile al tuo socio. Se proprio non sai cosa tirare allora conviene sempre far prendere gli avversari e aspettare che siano loro a giocare.
  • Non scartare mai tutte carte di semi diversi se non sei costretto: perché così non fai capire al tuo compagno quello che vuoi e soprattutto guarda anche tu attentamente gli scarti di tutti i giocatori!
  • Nel tressette è importante fare sempre l’ultima presa: perché vale doppia per cui durante la partita a volte è necessario anche fare delle rinunce affinché l’ultima presa diventi tua
  • Mai giocare una 25: ossia 2-3 a meno che non sia lunga, ossia supportata da altre carte dello stesso seme, perché sarà scarsamente probabile che l’asso cada e anche se cadrà qualcuno potrebbe comunque restare con delle carte buone di quel seme

Come vedi, caro giocatore, il tressette è un gioco strategico che non richiede trucchi ma solo esperienza data dalla pratica e buona memoria.

condividi su Facebookcondividi su Google+condividi su Twitter

Questo sito fa uso di cookies per offrire i suoi servizi e mostrarti pubblicità. Usando il sito ne accetti la nostra politica d'uso. Ok maggiori informazioni