Rubamazzetto: le regole del gioco

Come si gioca a rubamazzetto? Consigli, regole e carte per giocare

Rubamazzetto è un gioco di carte simile alla scopa, con cui condivide le regole di base. Rubamazzetto (o rubamazzo) piace solitamente a tutti ed i motivi sono presto detti: è un gioco di carte semplice da imparare e molto divertente nel suo svolgimento.  Le regole di rubamazzetto sono infatti facili da mettere in pratica per tutti, bambini compresi. Per questi ultimi, il rubamazzetto può fungere anche da scuola. Grazie alla sue regole, il rubamazzetto aiuta i bimbi in età scolare a svolgere semplici calcoli e operazioni, allenando così la memoria e l’esercizio sotto forma di gioco. 

Le carte di rubamazzetto: quali utilizzare?

Secondo le regole di rubamazzetto si gioca in 2 o in 4 alla volta e si utilizza tutto il mazzo di carte, senza nessuno scarto. Le carte utilizzare per giocare a rubamazzetto vanno quindi dall’asso fino al 7, più le tre figure (ovvero fante, cavallo e re), suddivise nei 4 semi: spade, denari, coppe e bastoni, ovvero quelli delle carte italiane, le più diffuse nel nostro territorio. A differenza delle altre varianti, quelle utilizzate per il rubamazzetto, sono carte di tipo spagnolo: hanno i bastoni in forma di tronchi e le spade più corte e dritte con figura intera. Appartengono a questo gruppo le tipologie di carte piacentine, napoletane, romagnole, siciliane, sarde e abruzzesi. 

Regole di rubamazzetto: come si svolge una partita

Si inizia il rubamazzetto mescolando le carte e distribuendole in senso antiorario. Ogni giocatore nel rubamazzetto deve avere 3 carte in mano, mentre altre 4 carte vengono disposte scoperte sul tavolo di gioco. Si inizia la partita, sempre andando in senso antiorario: ogni giocatore deve giocare una sola carta alla volta e quando nessuno ha più carte il mazziere ne distribuisce di nuovo 3 a ciascuno. 

Le varianti del rubamazzetto: regole e differenze

Si gioca a rubamazzetto secondo le regole di 2 varianti.

Per scoprirle nel dettaglio e capire come giocarsi le proprie chance a rubamazzetto clicca qui. Troverai maggiori dettagli e curiosità sulle 2 principali varianti del rubamazzetto e capirai come vincere contro i tuoi avversari. 

Chi vince a rubamazzetto

Il gioco termina quando finiscono le carte per giocare a rubamazzetto. Le carte sul tavolo vengono prese dall’ultimo giocatore che aveva  preso una carta dal tavolo o rubato il mazzo all’avversario. Vince la partita chi ha più carte nel proprio mazzo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati fanno uso di cookie necessari al proprio funzionamento.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti la nostra politica d'uso.